Come scegliere una piattaforma usata

Diadmin

Come scegliere una piattaforma usata

Sono sempre di più i rivenditori che operano nel settore delle piattaforme aeree e si specializzano nella vendita di piattaforme aeree usate. Questo avviene perché la domanda delle aziende è sempre crescente e si concentra su un investimento dai costi mantenuti. E’ importante scegliere una piattaforma usata perché ci sono una serie di vantaggi da considerare.
Le aziende prediligono sempre più piattaforma aeree usate anziché mezzi immatricolati. Gli investimenti per l’acquisto di un mezzo nuovo sono elevati per cui questa opzione, nella maggior parte dei casi, diventa l’unica scelta da poter fare. Ovviamente usato non è sinonimo di scarsa qualità, ma bisogna scegliere bene l’azienda alla quale rivolgersi prediligendo quelle che hanno un ampio parco di macchine e che quindi permettono un’ampia scelta che ammortizzi in maniera sostanziale la spesa finale.

Per poter scegliere una piattaforma aerea usata bisogna fare una serie di valutazioni inerenti le caratteristiche delle piattaforme da scegliere. Le opzioni sono diversificate in base all’altezza e all’utilizzo che si dovrà fare del mezzo per questo bisogna scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze. Le piattaforme usate sono di diverse tipologie: piattaforme verticali, cestelli, semoventi, sollevatori telescopici, a ragno. Ognuna di queste macchine si colloca meglio in determinati contesti anziché altri; ad esempio è fondamentale scegliere la piattaforma aerea usata in base all’area nella quale si dovrà lavorare. Nelle zone interne sono preferibili le piattaforme aeree elettriche mentre per gli spazi esterni si utilizzano quelle a carburante. Anche l’altezza da raggiungere è una discriminate fondamentale per poter scegliere la piattaforma aerea più adatta.

Importante quando si sceglie una piattaforma usata è la consegna della documentazione obbligatoria per legge che accerti tutti gli avvenuti controlli mediante tecnici specializzati nel settore. Prima di procedere con l’acqusito infatti bisogna garantirsi che la piattaforma aerea usata offra giusti standard di sicurezza quindi una buona precisione e massima stabilità. In fase di scelta quindi è indispensabile accertarsi che l’azienda abbia fatto tutti i collaudi del caso in quanto gli operai specializzati dovranno manovrare macchinari capaci di elevarsi anche 60 metri. In fase di scelta bisogna assicurarsi che la piattaforma sia in buone condizioni e rispetti le Direttiva Macchine e presenti il marchio CE. Non devono mai mancare segnaletica di avvertenza e targa.

Una volta effettuati tutti gli accertamenti del caso si può procedere con l’acquisto sempre verificando che il risparmio economico sia tale da non compromettere la qualità dello strumento acquistato. La sicurezza è fondamentale e solo con una buona manutenzione può essere garantita.
I prezzi per una piattaforma aerea usata possono partire anche da 20mila euro circa sempre tenendo conto del modello, dell’anno di costruzione e del kilometraggio, e arrivare a 90mila euro per modelli più innovativi.

E’ consigliabile sempre affidarsi a un brand che rappresenti un’ottima garanzia e affidabilità.

Info sull'autore

admin administrator